- Counter-Currents Publishing - https://www.counter-currents.com -

Le ragioni di una morte volontaria

gaul [1]367 words

English version here [2]

Sono sano nel corpo e nella mente, e sono pieno di amore per mia moglie e i miei figli. Amo la vita e non mi aspetto nulla nell’aldilà, se non la perpetuazione della mia razza e del mio pensiero. Tuttavia, al calare della mia vita, di fronte a immensi pericoli per la mia patria francese ed europea, sento il dovere di agire finché ne ho ​​ancora la forza. Credo che sia necessario sacrificare me stesso per rompere il torpore che ci affligge. Dó quello che mi resta da vivere, al fine di protestare e di porre un fondamento. Ho scelto un luogo altamente simbolico, la Cattedrale di Notre Dame de Paris, che stimo e ammiro: fu costruita dal genio dei miei antenati su un sito di culti ancora più antichi, ricordando le nostre origini immemorabili.

Mentre molti uomini sono schiavi della loro vita, il mio gesto incarna l’etica della volontà. Io dó me stesso alla morte per risvegliare le coscienze assopite. Mi ribello contro il destino. Protesto contro i veleni dell’anima e i desideri degli individui invasivi che distruggono i tasselli della nostra identità, compresa la famiglia, la base intima della nostra civiltà plurimillenaria. Mentre difendo l’identità di tutti i popoli nelle loro case, mi ribello anche contro il reato di sostituzione del nostro popolo.

Il pensiero dominante non può lasciare alle spalle le sue ambiguità tossiche, e gli Europei devono sopportarne le conseguenze. In mancanza di una religione identitaria che ci possa guidare, condividiamo una memoria comune per tornare a Omero, un archivio di tutti i valori su cui la nostra rinascita futura sarà fondata una volta che avremo rotto con la metafisica dell’illimitato, la fonte funesta di tutti i moderni eccessi.

Mi scuso in anticipo con tutti coloro che soffriranno a causa della mia morte, prima di tutto con mia moglie, i miei figli e i miei nipoti, così come i miei amici e seguaci. Ma una volta che il dolore e lo shock si saranno dissolti, non dubito che capiranno il significato del mio gesto e trascenderanno con orgoglio il loro dolore. Spero che loro sopporteranno insieme. Troveranno nei miei scritti recenti confessioni e spiegazioni delle mie azioni.

Source: http://resistenzabianca.wordpress.com/2013/05/21/le-ragioni-di-una-morte-volontaria-dominique-venner/ [3]